Sandro Penna

Sandro Penna

La dolcezza e la grazia di un desiderio di Amore “diverso” … se l’Amore in sé può esserlo.

Di fronte all’Amore siamo tutti uguali, ci accomuna un onesto odore di animale, una stessa intima natura.

La scoperta di Sandro Penna, nel nome un destino, grazie ad un recital in cui Lino, come da lui stesso ammesso, ha trasferito molto dei suoi ricordi e delle sue emozioni di adolescente in un’atmosfera che ha sapientemente reso molto sensuale. RS

 

 

 

 

Mi perdo nel quartiere popolare
tanto animato se la sera è prossima.
Sono fra gli uomini da me così
lontani: agli occhi miei meravigliosi
uomini: vivi e chiari, non valori
segnati. E tutti uguali e ignoti e nuovi.

In un angolo buio prendo il posto
che mi ha lasciato un operaio accorso
(appena in tempo) all’autobus fuggente.
Io non gli ho visto il viso ma i suoi modi
svelti ho nel cuore adesso. E mi rimane
(di lui anonimo, a me dalla vita
preso) in quell’angolo buio un suo onesto
odore di animale, come il mio.

(Poesie, Garzanti, 1973)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *