Diario di un viaggio a Beirut con lo staff di UNHCR

Diario di un viaggio a Beirut con lo staff di UNHCR

La collaborazione di Lino con UNHCR lo ha visto far visita ad alcuni insediamenti di rifugiati siriani nel mese di novembre 2017, del quale ha dato una testimonianza in diretta sui social per condividere con più persone possibili un’esperienza molto intensa e profonda. Già alcuni mesi fa, durante l’evento di Castelfranco Emilia, ci aveva annunciato la possibilità di partecipare ad un viaggio nelle terre dilaniate da guerre e conflitti e la conferma è arrivata con questo viaggio nella Beirut profondamente ferita da guerre e distruzioni.

22 Novembre 2017
ore 15.30 Arrivo a Beirut
ore 19.00 Visita della città di Beirut assieme a Khaled

23 Novembre 2017
ore 9.00 Visita alla Valle di Beka, vicino al confine siriano, per raggiungere uno degli insediamenti dei rifugiati, dove attualmente vivono 61 famiglie.
ore 12.00 Incontro con Ahmed

24 Novembre 2017
ore 11.00 Incontro con i rifugiati “OUTREACH”, con una coppia di rifugiati di Beka, con un gruppo di bambini, tante storie racchiuse in pochi momenti che ci portano a riflettere sulla speranza di un futuro migliore

ore 18.00 Il tramonto e il rientro in Italia dopo tre giorni carichi di emozioni

Beirut

Questa è Beirut, cari Amici e care Amiche… ci sono appena arrivato. Per tre giorni sarò qui col fantastico staff di #unhcr per visitare alcuni insediamenti di rifugiati, soprattutto Siriani. Di questa esperienza straordinaria vi farò partecipi con foto e altro materiale “diaristico”… mentre vi scrivo la voce del Muezzin si spande su questa magnifica città, ancora tangibilmente ferita da guerre più o meno recenti. Con quanta forza e quanto fascino mi si para davanti questo luogo magico… #Beirut #Libano #avventura #WithRefugees

Kaled

Primo incontro libanese, primo amico. Grande Khaled! Il tour di Beirut che ci hai regalato è stato prezioso e dolcissimo. E da domattina parte ufficialmente la visita agli insediamenti dei rifugiati: grazie a tutti voi per il sostegno… grazie..  

Valle di Beka

.. Valle di Beka, vicino al confine con la Siria. 61 famiglie di rifugiati vivono in questo insediamento. Credo di non aver mai conosciuto persone così forti… che la dignità non dipenda dal denaro è così banale da sentir dire… eppure io penso di averlo imparato davvero solo oggi… #Unhcr #libanon #WithRefugees

Ahmed

“La vita è bianca e nera insieme. Con una mano tieni tutto, ma l’altra già si apre e perde quello che stringeva. Siamo tutti sotto il cielo.” Parola di Ahmed, un altro degli incontri sorprendenti di questi giorni libanesi. Ahmed, che mi ha offerto il caffè più buono che abbia mai bevuto, in un posto dove la sua gente non ha paura di dividere il poco che ha con uno straniero. #Unhcr #libano #bestrainbowofmylife UNHCR Italia – Agenzia ONU per i Rifugiati

Tanti incontri

I volontari “outreach” (rifugiati siriani che aiutano Unhcr a seguire e assistere altri rifugiati loro connazionali), una coppia di rifugiati di Beka, una famiglia dell’insediamento del cementificio di Amsi, bambini tra le tende di un altro insediamento nei pressi di Tripoli… tante storie da mettere in ordine nella testa e nel cuore, ora, a poche ore dalla partenza. E la certezza che qualcosa, dentro, stia galleggiando sulla superficie della stanchezza mentre in fondo qualcosa sussurra la sua necessità di espandersi. E il sussurro urlerà presto, lo sento, la sua protesta… cosa siamo disposti a tollerare? A quanto dolore siamo capaci di abituarci? #Unhcr #libano #nevermore #highhopes UNHCR Italia – Agenzia ONU per i Rifugiati

Beirut al tramonto

Beirut ieri al tramonto. Il magnifico cielo libanese in fiamme per l’ultima luce. I bambini di Beka che mi mostrano i loro disegni e giocano con me. Ogni giorno che muore consegna a quello che nasce mille desideri sospesi, chiedendo che vengano esauditi, e sta al giorno che nasce mantenere le sue promesse… la speranza non è un dato assoluto, va coltivata come un valore. Io voglio stare con chi sa coltivare la speranza con rispetto, sapendo che dipende da noi non farla morire… Io voglio stare con chi cerca di mantere le promesse fatte al tramonto. #beirutsky #libano #highhopes #Unhcr UNHCR Italia – Agenzia ONU per i Rifugiati

 

Il racconto emozionante del viaggio a Beirut, durante lo spettacolo Itaca del 26/11/2017.  

 

Ulteriori approfondimenti sulle partecipazioni a favore di UNHCR sono disponibili qui.

Di seguito le modalità di donazione a favore di UNHCR

  • bonifico bancario intestato a UNHCR, IBAN: IT 84 R 01005 03231 000000211000 (Banca Nazionale del Lavoro)
  • bollettino postale sul conto corrente postale intestato a UNHCR – numero 298000
  • online sul sito www.unhcr.it/dona-ora
  • con carta di credito chiamando il numero verde 800 298 000 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 20.00
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *