Vignola 2 luglio 2017 - Presentazione del libro di e con Claudia Baracchi "L'amicizia" Mursia Ed. con l'attore Lino Guanciale e il maestro Andrea Candeli

Vignola 2 luglio 2017 - Presentazione del libro di e con Claudia Baracchi "L'amicizia" Mursia Ed.  con l'attore Lino Guanciale e il maestro Andrea Candeli

«L’amicizia sorge in seno all’estraneità, rivolgendosi all’esterno: cerca il rapporto non tanto con chi sta vicino, ma con chi viene da lontano. Ancora prima di designare l’approfondimento dell’intimità e della consuetudine, l’amicizia è il nome di un’apertura all’inconsueto.»

Affrontare il tema dell’amicizia nell’epoca di Facebook e dei social network richiede coraggio e perfino una certa impertinenza. La relazione amicale comporta fiducia, fedeltà, disponibilità alla condivisione profonda. Ebbene, assicurano i sociologi, mai questo atteggiamento fu più improbabile che nel nostro tempo di drammatica riconfigurazione antropologica. La ricerca sull’amicizia non può dunque prescindere dal pensiero antico: con profondità ineguagliata esso ne indovina le più ampie implicazioni, affettive quanto politiche. Le epoche successive non oseranno tanto, e l’amicizia scomparirà dal pensiero politico così come da ogni considerazione complessiva sull’essere umano. L’Autrice percorre gli snodi della riflessione antica, nella convinzione che abbia a che fare con mondi a venire.

Claudia Baracchi è professore di Filosofia Morale all’Università di Milano-Bicocca. Si occupa di pensiero antico e contemporaneo, filosofia dell’arte, psicoanalisi. Tra i suoi ultimi libri, L’architettura dell’umano: Aristotele e l’etica come filosofia prima (2014) e, con Renato Rizzi e Susanna Pisciella, Il cosmo della Bildung (2016). È analista a orientamento filosofico.

 

Alcune immagini e video della serata

 

Commenti
  1. Salire in macchina e mangiarsi più di 600 km di autostrada solo per assistere alla presentazione di un libro, L’amicizia, lo si fa fondamentalmente per 2 motivi, il primo, il predominante, perché si è autenticamente folli, il secondo perché sei consapevole che ad accompagnare questo percorso storico filosofico dell’autrice Claudia Baracchi, docente di Filosofia Morale all’università Bicocca di Milano, c’è la voce e la mimica di Lino, che con la sua arte ripropone delle letture dei filosofi Aristotele, Platone, Seneca, non mancando di citare gli antichi romani che indentificano l’amicizia in sodalitas, cioè in solidarietà tra gruppi di individui che hanno uno stesso scopo da raggiungere……ed impreziosisce un’ illustrazione così complessa dell’argomento in questione, mostrato nelle sue sfumature più pure, nonostante l’avvento dei social network, che hanno seriamente distorto la visione dei sentimenti… A prestarsi da splendida cornice la Piazza dei Contrari di Vignola, in provincia di Modena, e come sottofondo le note della chitarra del musicista Andrea Candeli. Una serata d’estate piacevole, in cui si sono acquisite nozioni nuove, seppur pesanti da assorbire tutte in un paio d’ore, ma che Lino ha saputo far assimilare al pubblico presente con il suo talento trascinante ed inesauribile che lo contraddistingue sa sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *