Parola di Lino Guanciale

 

Molte voci condannate per vetustà dagli accademici, entrano ora stabilmente nell’uso, nessuno oserà più decretarne l’ostracismo perché riabilitate da un lessicologo rappresentativo del purismo.

Le voci raccolte fin ora, hanno un denominatore comune, sono state introdotte da studiosi ed esperti nel vocabolario della lingua italiana   tra il XIII secolo e il 1900 e li vi son rimaste senza subir disturbo o intralcio.

Come mai un ragazzo giovane e di bell’aspetto, ha l’ardire di  inserirle nel suo eloquio?

E’ forse lui così incosciente da accostare il vecchio al nuovo?

Oppure ha così  tanto coraggio da riuscire a rompere gli schemi e sovvertire l’ovvio?

 APOTROPAICO: a·po·tro·pài·co/ aggettivo

  1. Che serve ad allontanare o ad annullare un influsso magico maligno: animali a., formule a.;
  2. part., a proposito delle tavolette con rilievi e con iscrizioni magiche e di gioielli a forma di mano che si trovano in molti sepolcri antichi.

Origine Dal gr. apotrópaios, der. di apotrépō ‘allontano’ •1929.

 GENETLIACO: ge·ne·tlì·a·co/ aggettivo

  1. Giorno genetliaco (o più com. il genetliaco s.m. ), il giorno natalizio o compleanno (per lo più di personaggi illustri).
  • arcaico

Relativo alla nascita, spec. in ambito astrologico.

Origine : Dal gr. genethliakós, der. di genéthlios ‘natalizio’ •sec. XV.

ICASTICO: i·cà·sti·co/ aggettivo

  1. Improntato a una notevole efficacia rappresentativa.

Origine :  Dal gr. eikastikós, der. di eikázō ‘rappresento’ •1573.

 PERFETTIBILE: per·fet·tì·bi·le/ aggettivo

  1. Suscettibile di perfezionamento, migliorabile, perfezionabile.
  2.  Capace di perfezionarsi, di conseguire il massimo livello di una o più qualità positive.
  3. “sostengono come indubitato che l’uomo è perfettibile”

PERTENERE: per·te·né·re/non com. verbo intransitivo

  1. Concernere

“un problema che pertiene alla teologia”

Origine dal lat. pertinēre ‘estendersi fino a, concernere’, comp. di per e tenēre

comprendere, riguardare’  per·te·né·re/ Sec. XIII.

PROPRIOCEZIONE: pro·prio·ce·zió·ne/sostantivo femminile

  1. La sensibilità agli stimoli che insorgono nell’interno degli organi (non cavi).

Origine comp. di proprio e (ri)cezione, sul modello dell’ingl. proprioception •sec. XX.

PROTERVIA:   pro·tèr·via/sostantivo femminile

  1. Superbia audace e ostinata.

Origine dal lat. tardo protervia, der. di protervus ‘protervo’ •seconda metà sec. XIII .

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *